Martedi - 21 Gennaio 2020 - ore 20:51      
erbe officinali

Sezione: / Erbe officinali

Centella Asiatica La pianta deve la sua reputazione millenaria alla sua azione sulla rigenerazione dei tessuti. In medicina ayurvedica (in India) e nella medicina tradizionale cinese, la centella asiatica è utilizzata per tutte le affezioni dermatologiche , per migliorare la cicatrizzazione delle ferite, per la rigenerazione dei tessuti, per i problemi capillari e di microcircolazione in genere, per l' epilessia, le perdite di memoria e contro la cellulite ed è inoltre un ottimo coadiuvante contro la psoriasi. Utilizzata tradizionalmente in numerosi paesi, fa parte anche degli ingredienti cosmetici per la preparazione di creme e latti ,essendo una pianta tonica favorisce anche la concentrazione e la memoria. È utilizzata nella medicina ayurvedica, in quella cinese e in quella popolare del per combattere le preoccupazioni e la depressione, l'azione dei sui terpeni sembra agire nel sistema nervoso sulle funzioni del GABA esercitando pertanto una azione sedativa . Il recettore GABAA è un importante sito d'azione anche per molti anestetici generali sia solubili che volatili, per l'etanolo e per numerosi derivati steroidei. In particolare, questi ultimi composti sembrano possedere dei siti di legame specifici a livello del canale ionico. I siti di legame per il GABA, le benzodiazepine, i barbiturici e gli steroidi pur essendo entità. Il principale principio attivo della centella asiatica è stato isolato: si tratta dell' asiaticoside. altri costituenti (alcaloidi, saponine ecc.) la composizione della pianta varia secondo il paese di raccolta ,la centella del Madagascar è particolarmente ricca in Asiaticoside e quindi più attiva . Gli studi si succedono da decenni, in particolare per valutare l'efficacia della pianta per il trattamento dell' insufficienza venosa. La pianta migliora il processo di cicatrizzazione delle ferite attraverso l'azione dell' asiaticoside che stimola la produzione di collagene , altri studi riguardano l'azione positiva nei casi di Psoriasi L'azione della centella non si limita al tessuto cutaneo ma di fatto in generale agisce anche su tutti i tessuti esercitando una azione rigenerante , è pertanto indicata per tutti i disturbi del tessuto connettivo , la formazione del collagene viene favorita dall'uso della Centella , è utile inoltre come rimedio postraumatico sia per la sua azione ricostituente nonché antinfiammatoria . L'azione ricostituente si esercita : sulla pelle ,sul sistema circolatorio, sul tessuto osseo , sulle mucose . L'uso quindi può essere indicato per i disturbi della pelle, nei casi di fratture e disturbi osteo articolari , nei casi di ulcere sia della pelle che delle mucose . In occidente la Centella viene usata con frequenza per uso dermico e nei prodotti cosmetici , in realtà questa pianta ha delle virtù ben maggiori ancora da svelare , ho cercato di illustrare in questa descrizione le molte possibili applicazione di questo stupendo vegetale. Molto valida l'associazione con la Boswelia vedi voce . L'Asiaticoside essendo un terpene policiclico favorisce la biodisponibilità di alcuni farmaci quali i sedativi ,l'associazione può quindi causare un sovradosaggio del farmaco ; evitare in gravidanza e durante l'allattamento

prodotti