Lunedi - 25 Settembre 2017 - ore 20:47      
omeopatia

Sezione: / Omeopatia

OMEOPATIA

L'omeopatia come da definizione di Hanemann il suo fondatore si basa  sul paradosso della diluizione, si è visto che superata una certa fase della diluizione i principi attivi con tossicità determinata convertono le loro funzioni in fasi positive .  

Le stesse patologia causate da dosi tossiche viene quindi convertita sviluppando delle funzioni terapeutiche . Hanemann ha passato la vita dopo questa scoperta  continuando ad applicare questo concetto , ottenendo grandi risultati e fondando una corrente medica che in fasi alterne sopravvive da più di 2 secoli .  

I fondamenti dell'omeopatia si basano inoltre sulle forme miasmatiche delle malattie  Psorica,Sicotica e Luetica ; Hanemann ha trovato  una relazione anche in base alle manifestazioni della patologia ed al livello di compromissione dei tessuti , all'età del soggetto . Si rende possibile attraverso queste riflessioni  una diagnosi di base della situazione patologica che :pur presentando una efficacia straordinaria ben poco ha a che fare con una moderna diagnosi medica .  

Questo tipo di diagnosi permette  al Medico di atttuare una cura di terreno , valutando in seguito se necessario approfondire in senso clinico la diagnosi . Molto spesso se la patologia non è grave , è sufficiente un preparato omeopatico per risolvere un sintomo , in questo caso si eviteranno delle spese inutili con grande risparmio per il sistema sanitario ed evitando anche al pazienta inutili pene .

erboristeria

prodotti